Argomento “Pretesti”

---

Giro di vita

€18,00
Walter Pedullà
Giro di vita
Materiali per l’autobiografia di un critico letterario

Invitato a rilasciare un’intervista sulla critica letteraria, Walter Pedullà ha deciso di farsela da sé, per essere più libero di sconfinare da un’epoca all’altra (dal fascismo dell’infanzia alla società del benessere), da un tema all’altro (disoccupazione, alienazione e crisi permanente), da una corrente all’altra (dal neorealismo alla tradizione del nuovo, dal neosperimentalismo al postmoderno), da uno scrittore all’altro (che sia Gadda o Palazzeschi, Pasolini o D’Arrigo, Calvino o Zanzotto, Malerba o Manganelli).

info-copertina
anno: 
2011
pagine: 
216

Incanto e guarigione

€16,00
Guido Conterio
Incanto e guarigione
Un apologo civile

Questo romanzo non è soltanto la storia, che comprende disastri e struggimenti, di Luno Cavaradossi, eroe precario in eterno apprendistato sentimentale, vittima designata ma non doma di protocolli sociali, miserie di naia, dispetti del corpo e dell’amore.
È soprattutto un conte philosophique, o anche fantapolitico che attinge, reinventandoli e deformandoli, ai romanzi di Buzzati e di Mann sfociando, pur senza rinunciare all’ironia, in un mix che guarda a Brecht.

info-copertina
anno: 
2011
pagine: 
184

Il male minore

€13,00
Davide Gatto
Il male minore

Sette situazioni esistenziali sono il canovaccio di sette racconti che, in un itinerario circolare, documentano il vivere come militanza, battaglia, resistenza.
Con un invito non celato all’azione, all’impegno civile.

 
 
info-copertina
anno: 
2011
pagine: 
144

Per amore e per odio

€17,00
Maria Jatosti
Per amore e per odio

Attraverso una scrittura torrenziale e nevrotica che mescola privato e pubblico, dialogo interiore e storia, passato e presente in un’onda di memoires, si dipana la vicenda esistenziale di Maria Jatosti, “la lunga lettera della sua vita”, per dirla con Pino Corrias che firma la Premessa, una vita “fatta di molte stazioni in cui la partenza e l’arrivo coincidono con il sole di Roma. In mezzo ci sono l’impazienza, la rivolta, la politica, le nebbie di vita agra milanese, l’amore che ha illuminato molte cose, altre le ha incenerite”.

info-copertina
anno: 
2011
pagine: 
272
Premessa di Pino Corrias

Film anarchico e impopolare

€13,00
Piero Cipriano
Film anarchico e impopolare
Nella terra dei lupi e dei santi

Pietro Cacciafumo è un giovane regista anarchico, autore di film impopolari.
Nel 1999 fa ritorno in Irpinia, dove è nato e cresciuto, per girarvi un film con cui raccontare la sua gente.
Le passeggiate in piazza, gli incontri con giovani e anziani, le processioni e i festeggiamenti religiosi, diventano l’occasione per descrivere con rabbia una terra in cui sembra si possa vivere solo facendo ricorso ai santi.

info-copertina
anno: 
2011
pagine: 
112

Senza perdere la tenerezza

€9,00
Tiberio Crivellaro
Senza perdere la tenerezza

Mi figuravo, leggendo i versi di Crivellaro, il gioco mercuriale dei metalli che cambiano di posto, di direzione, persino di luce a seconda che li sfiori una calamita, apparentemente innocua, che ha la facoltà di scomporre e ricomporre, dividere e unire anche un patrimonio di parole rinate da un ordine violentato. Dove, ecco il senso, una sorta di magnetismo riconnette la strabiliante impresa delle separazioni e dei ricongiungimenti.

info-copertina
anno: 
2011
pagine: 
64
Prefazione di Sergio Zavoli Con una nota di Vincenzo Guarracino

Fibule

€10,00
Luisella Mesiano
Fibule

Fibule è un organismo poetico i cui versi pesano di una “terrestrità” portata all’eccesso, travagliata da un lavorio continuo.
Ogni poesia è una “fibula”, un meccanismo di chiusura, dove la parola, smossa dalla sua impossibilità, tiene insieme i lembi di lama, terra-corpo di paludi latenti e deserte.

 

info-copertina
anno: 
2011
pagine: 
80
Finalista al Premio Beppe Manfredi 2012

Il candore dei perdenti

€13,00
Paolo Pompei
Il candore dei perdenti

L’io narrante – ossessivo, autolesionista – racconta in un allucinato monologo il suo “autosmembramento” attraverso episodi e incontri del quotidiano. Romanzo malato, financo sgradevole e autointrospettivo. Una rilettura metropolitana di Memorie del sottosuolo, con apocalisse finale nel fuoco e il “filo tremolante” di anime pallide che forse volano verso il cielo. Come in un dramma di Beckett il peggior disagio consiste nel “non poter andare né avanti né indietro”.

info-copertina
anno: 
2011
pagine: 
124

Il tempo che ho scritto

€10,00
Annalena Aranguren
Il tempo che ho scritto

Immagini efficaci emergono da versi che dicono di passato e presente: dolci nella memoria, struggenti di malinconia, forti di un realismo convinto e non vinto.
Sono piccoli quadri come schegge di un pensiero che scava dentro di sé con uno scandaglio, per ritrovare e comunicare fatti e rapporti, anche in sordina.

 
 
info-copertina
anno: 
2011
pagine: 
72
Segnalato al Premio Giusti 2011

Nidi di airone

€14,00
Gonzalo Álvarez García
Nidi di airone
Memorie di un prete franchista

Il ricordo della Guerra Civile in Spagna e dell’ascesa di Franco si intreccia alla vicenda autobiografica di Armandín, per il quale l’adolescenza non è soltanto la scoperta della sessualità e le scorribande con gli amici alla ricerca dei nidi di airone; ma anche la naturale adesione alla fede cattolica e alla causa franchista, che culmina nel sacerdozio.
García, in queste Memorie, racconta di una giovinezza vissuta “da sonnambulo”, fra il sonno del giusto e i furori del profeta, e di un risveglio brusco, che sa di abbandono e di rivolta contro Santa Madre Chiesa.

info-copertina
anno: 
2011
pagine: 
160
Condividi contenuti

Carrello

Mostra il carrello.

Cerca libro