La follia delle parole nel Seicento e Novecento

€25,00
Articolo:
Anna Gertrude Pessina
La follia delle parole nel Seicento e Novecento
Antiche e nuove forme di comunicazione verbo-visiva

Questo viaggio critico comincia da un confronto ad alta tensione tra due secoli, il Seicento e il Novecento, fino a provare accostamenti audaci come quello tra Joyce e Galilei, carichi di suggestioni epistemologiche ed esistenziali, prima che strettamente letterarie.
Nell’introduzione, Francesco D’Episcopo annota come l’intero bagaglio della tradizione letteraria e linguistica venga sottoposto a una rilettura congiunta a una voglia di novità capace di rilanciare un’idea ribaltata dal rapporto tra contenuto e forma.
Il Novecento è investigato cogliendo il segno di un disagio dove poesia e antipoesia restano anche valvole di sfogo e di salvezza.
L’autrice vuole dimostrare come nei testi sia possibile trovare ciò che la vita non dà, attraverso una critica ri-creativa che affida al piacere della parola anche il compito di regalare emozioni.

 
info-copertina
La follia delle parole nel Seicento e Novecento
La follia delle parole nel Seicento e Novecento
Libro novità
anno: 
2013
pagine: 
224
isbn: 
978-88-6266-475-2
Introduzione di Francesco D'Episcopo

Carrello

Mostra il carrello.

Cerca libro

News