Mai pe iabbu

€12,00
Articolo: 978-88-6266-648-0
a cura di Piero Manni
Mai pe iabbu
I vocaboli e le espressioni intraducibili del Salento

 

Mai per gabbo, dove gabbo sta per dileggio, derisione, riprovazione.
Gabbo, dal francese antico gab, burla.
“Te lu iabbu non ci mueri, ma nci cappi.”

 

Ogni lingua ha una diversa prospettiva per interpretare il mondo, e dunque delle parole uniche, che non esistono in nessun'altra, che non si possono tradurre direttamente.
Queste gemme fioriscono ancor di più nei dialetti, e Mai pe iabbu, se tradurre non si può, prova a raccontarne alcune del Salento.
Bbampare, iundulu, fazza Ddiu, malesciana, squariare...: di oltre 40 vocaboli ed espressioni si dà il significato, l'etimo, il modo in cui usarli, i proverbi, le citazioni.
E alcune interpretazioni personali di personaggi pubblici salentini: Alessandro Barbano, Davide Barletti, Cesko degli Après La Classe, Antonio Errico, Elisabetta Liguori, Cataldo Motta, Paolo Perrone, Antonio Prete, Livio Romano, gli Scemifreddi, Simona Toma, Edoardo Winspeare.
Se sono la semplificazione e l'omologazione a trionfare nel mondo globalizzato, allora vale il Lost in translation: bisogna perdere qualcosa per ritrovarsi.

 

 

info-copertina
Mai pe iabbu
Mai pe iabbu
Libro novità
anno: 
2015
pagine: 
96
isbn: 
978-88-6266-648-0

Mai pe iabbu

10/07/2015

Come ti spiego il motto salentino, di Gloria Indennitate

Mai pe iabbu

18/07/2015

Filologia del dialetto tra serio e faceto, di Claudia Presicce

Mai pe iabbu

13/08/2015

Uno scrigno magico di parole, di Maria Pia Romano

Alla ricerca del sogno magico si andava da bambini, eppure qualcuno di noi non ha smesso, per fortuna, di cercare la sua Isola che non c’è. Con gli occhi guizzanti di luce, insegue quell’acchiatura, che non si trova ma si brama, e questo di per sé regala il sorriso.

Mai pe iabbu

15/08/2015

Il gergo dei veri salentini, di Laura Mangialardo

Mai pe iabbu

07/12/2015

Piccolo viaggio nel dialetto salentino, di Alberto Sobrero

 Piero Manni dismette per una volta gli abiti dell’editore e ci offre una raccolta curiosa e intrigante di “vocaboli ed espressioni intraducibili del Salento”. La solita raccolta nostalgica di parole dialettali ormai desuete, dirà qualcuno. No: l’operazione è squisitamente culturale, più linguistica e antropologica che banalmente nostalgica.

Mai pe iabbu

06/02/2016

 E' il dialetto al vera lingua della poesia, di Lino Angiuli

Mai pe iabbu

18/07/2016

Mai per gabbo, in dialetto. Quante pagine per parlarlo, di Pasquale Tempesta

Mai pe iabbu

23/08/2016

Vacanze in Salento, di Azzurra Scattarella

Carrello

Mostra il carrello.

Cerca libro

News