Argomento “Corriere del Mezzogiorno - Bari”

Cavalluzzi-Rubini-Starnone, Il cattivo soggetto

13/02/2010

L'intreccio senza il film, di Enzo Mansueto

Giacomo Leronni, La polvere del bene

29/01/2009

L'eleganza del suono, di Giusi Alessandro Falco

Lino Patruno, Alla riscossa terroni

13/02/2009

Sud, l'assistenzialismo ci ha reso subalterni, di Felice Blasi

Antonio Errico, Stralune

17/02/2009

La guerra, la fuga, il ritorno, di Antonio Prete

Raffaele La Capria, I mesi dell'anno

24/02/2009

Una guida ai colori e gli umori delle stagioni, di Maria Paola Porcelli

Pietro Mita, Rosso Novecento

15/03/2009

L'intellettuale cataldiano, di Girolamo De Michele

 

Piero Manni, Il prete grasso

10/06/2009
Un Salento che agita la fantasia e la memoria, di Antonio Prete
 
La collana «Chicchi» delle edizioni Manni, ora che la serie delle brevi narrazioni ha già allineato diversi titoli, mostra quanti registri e stili, quanti modi fantastici e morali, trasognati e rammemoranti, trascorrano nell’arte italiana del narrare: una polifonia che testimonia come sia importante tenere viva una tradizione propria della nostra letteratura, che ha da sempre dato nella scrittura breve bellissime prove.

Antonio Prete, Un anno a Soyumba

01/08/2008

Il viaggio immagionario di Prete in Africa, di Enzo Mansueto

Dylan revisited

20/08/2008
Un collage dadaista, di Enzo Mansueto
 
Si chiamano «dylanologi», «dylaniani» o «dylaniati», dipende dal grado del coinvolgimento: al centro del loro mondo, Bob Dylan. Icona, mito contemporaneo, culto, è quasi impossibile oramai sceverare, all’interno di quella cosa che chiamiamo «Dylan», il dato storico, la vita, l’opera, gli effetti collaterali provocati a vari livelli da una tale, come da altre, bomba mediatica.

Raffaele Nigro, Dipinto a parole

02/09/2008

I ricordi di Raffaele Nigro fra tele e maschere, di Enzo Mansueto

Condividi contenuti

Cerca libro