Argomento “Il Domani”

Bifo, La sollevazione

10/01/2012

Non chiamatela rivoluzione, è risveglio delle intelligenze, di Sergio Rotino

Riccardo Bagnato, iJobs

12/12/2011

Viaggio nelle biografie celebri per sfogare l'istinto del voyer, di Sergio Rotino

Paolo Pirini, Un giro di stagione

18/03/2010
Gli alti e bassi della quotidianità in versi di Paolo Pirini, di Sergio Rotino
 
Ci sono testi in Un giro di stagione (Manni, pp.60, euro 10), silloge poeticadi Paolo Pirini, che proprionon convincono costretticome sono nella piattarappresentazione di una personale quotidianità.Questo accade soprattuttonella prima delle tre sezioni,dove il giocare con la tranchede vie, con il rifarsi all’istitutodella canzone d’autore, risulta stonato.

Carlo Franzini, Liberi tutti

27/08/2009

Gli oggetti trasparenti, di Sergio Rotino

Alessio Arena, L'infanzia delle cose

20/08/2009
L’avventura della banda di napoletani in fuga a Madrid, di Sergio Rotino

Giovanni Maurizi, Canti essenziali

20/05/2007
Fuori di questo spazio, oltre questo tempo, di Salvatore Jemma
 
 
Questa sequenza di poesia tratte dal recentissimo libro di Maurizi (Canti essenziali, Manni
2006) ha in sé una certa ferma austerità, una calma di tono e di riflessione, uno sguardo attento quindi non precipitoso, di agghiacciante lucidità talvolta.

Carlo D'Amicis, Maledetto nei secoli dei secoli l'amore

16/12/2008

Consigli di lettura, di Sergio Rotino

Quello che c’è tra di noi

15/07/2008
Affetti fuori dagli schemi, di Vincenzo Branà
 
Undici scrittori del sottobosco letterario sono i protagonisti di Quello che c’è tra di noi, l’antologia curata da Sergio Rotino ed edita da Manni. Una raccolta che solo per fretta può essere racchiusa nel prolifico filone della “narrativa gay”, rispetto alla quale in realtà effettua un notevole salto di qualità.

Zara Finzi, La porta della notte

12/03/2009
Un dire coeso, di Sergio Rotino
 
È una poesia dalle cadenze più narrative che liriche quella proposta da Zara Finzi in La porta della notte (Manni, pp. 104, euro 12). Alla sua terza prova l’autrice bolognese di origini mantovane trova una chiave interpretativa che apre al mondo, alla storia personale e universale del mondo. I testi
non hanno mai titolo, probabilmente per raggiungere ancora di più il senso di un dire coeso, di una prosecuzione del discorso.

Alberto Sebastiani, Le parole in pugno

19/03/2009
Parole che fanno la storia, di Sergio Rotino
Condividi contenuti

Cerca libro

News