Argomento “Carta”

Mempo Giardinelli, Gente strana

21/05/2010
La stagione del raccolto
 
Mempo Giardinelli è uno dei più prestigiosi scrittori argentini. I suoi libri – romanzi, saggi e racconti per bambini – sono stati tradotti in decine i paesi. Oltre cento università sia europee che americane hanno ospitato i suoi corsi, seminari e letture.
 
Scene di caccia nella provincia argentina del Chaco. La preda è un bracciante «straniero. Che ha sete e un disperato bisogno di lavorare.

Langiu-Portaluri, Di fabbrica si muore

27/06/2008

Nicola, che morì avvelenato dal lavoro, di Graziano Graziani

Giovanni De Rose, Negli occhi di chi guarda

05/09/2008

Gli occhi del migrante. Il Novecento di Iennaru, di Giuliano Santoro

Ciotti-Vendola, Dialogo sulla legalità

15/12/2005
Un racconto contro la mafia

Si è appena conclusa a Roma la Fiera della piccola e media editoria e, come tutte le fiere, ci si trovava di tutto. Noi abbiamo spulciato qua e là, scegliendo cose piccole per dimensioni ma crediamo piuttosto grandi per qualità. La prima di queste cose è questo libriccino, che riassume due intense esperienze, ambedue legate alla lotta contro tutte le mafie, e ambedue costrette, per questo, a pagare dei prezzi.

Giacomo Scotti, Dossier foibe

01/07/2005
Il '43 dell'Istria

L'autore è giornalista e scrittore a noi molto vicino, dal momento che scrive da molto tempo per "il manifesto". Attento e curioso, l'autore si propone di aiutare a non dimenticare e di sostenere chi si propone questo medesimo obiettivo. Il libro è una raccolta di articoli scritti da Scotti nell'arco di poco meno di dieci anni e tutti volti a indagare ciò che realmente accadde nel settembre-ottobre del 1943 in Istria.

Befana & Company

16/12/2004

La Befana Carcavecchia & soci


Un racconto nei racconti, quello di Pablo Echaurren dentro il libro Befana & Company, fatto come al solito di disegni parlanti, antropomorfi e fortemente allusivi su un Natale non necessariamente tutto lustrini e regali. [...] L'insieme è un libro bello e acuto, ricco di suggestioni. Dove la Befana e i Magi, la stella cometa e in generale il Natale alludono a un simbolico che s'impone ben di più di una festa.

Pablo Echaurren, La casa del desiderio

05/05/2005

L'Orso e gli indiani metropolitani, di Anna Pizzo


Uomini e donne di tutte le generazioni [o almeno di quelle cosiddette politiche a partire dal 1968]: leggete questo libro e vi renderete conto di quanto le nostre culture saranno pure pazze, vaneggianti e poco attinenti alla realtà, ma hanno scavato a fondo. Producendo, allora come ora, linguaggi, immagini, stili di vita che fanno ridere e commuovono, a un tempo.

Edoardo Cacciatore, Tutte le poesie

10/06/2004

Ogni cosa è tutt’altra cosa, di Tommaso Ottonieri

Umberto Saba, Quante rose a nascondere un abisso

09/12/2004

L'ozio, di Anna Pizzo

Si tratta del carteggio tra Saba e la moglie che ha al centro un unico tema, diversamente declinato: il matrimonio. Che vuole dire molte cose e nessuna, perché attiene ai sentimenti e alla relazione, alla complicità e alla contiguità di due persone che si cercano e si comprendono.

Per Vincenzo Consolo

01/07/2004

N. 19, 2004

Condividi contenuti

Cerca libro

News