Fuga dalla notte

€10,00
Articolo:
Giovanni Bernardini
Fuga dalla notte
Questi racconti non presentano alcuna visione pessimistica e “gotica” della vita e della morte.
Il libro sviluppa una tesi già esplicitata nell’exergo, ripreso da Grochowiak: la scrittura cura le ferite e, scrivendo, anche la morte è lontana come lo è nell’infanzia.
Alla fine, è l’autore che dà la chiave di lettura della “filosofia” presente nei racconti: l’immortalità è nei libri. La morte è sconfitta dalla scrittura.
Quando parla di questo, Giovanni Bernardini parla di se stesso, di ogni scrittore, di ogni libro in cui sono depositate la nostra esistenza e la nostra anima.
   Giovanni Invitto
info-copertina
Fuga dalla notte
no
anno: 
2009
pagine: 
96
isbn: 
978-88-6266-235-2
Prefazione di Giovanni Invitto
Giovanni Bernardini, pescarese di nascita, è cittadino del Salento. Intellettuale complessivo, da sempre dedica la vita all’impegno civile e alla scrittura.
Ha pubblicato saggistica, narrativa, poesia. Per Manni, nel 2008, il romanzo I bruchi.

Giovanni Bernardini, Fuga dalla notte

16/03/2010
Lo scrittore in fuga, di Antonio Errico

Poi bisogna avere anche buona fortuna per ritrovarsi nella propria vita una compagna come quella che ha Giovanni Bernardini. Che non tradisce mai, e non abbandona, che ti resta accanto in tutte le stagioni: quando è primavera, quando è autunno, quando esplode l’estate o l’inverno gela.

Giovanni Bernardini, Fuga dalla notte

01/04/2010
La stella della cultura lontani dal buio, di Valeria Nicoletti
 
Armato di penna e di un’infinita collezione d immagini a sua disposizione, Giovanni Bernardini escogita la sua personale Fuga dalla notte, infilando, uno dietro l’altro, sei racconti brevi, schierati contro l’avanzare del tempo e il tabù sociale della morte, a guisa di legione letteraria.
Mescolando a un pizzico di filosofia un crepuscolarismo che sfida la rassegnazione all’infido calendario e un’attitudine realista che sfugge ad og

Giovanni Bernardini, Fuga dalla notte

07/04/2010
 Racconti «in fuga» e note poetiche, di Dino Levante
 
 
Due autori, due stili narrativi, un’unica casa editrice. Questi i nostri consigli per la ripresa del piacere della lettura, dopo le festività pasquali.
 
Il primo scrittore ha attraversato tutte le stagioni umane e sociali. Ha conosciuto la gioia e la sofferenza, la guerra e la pace, l’esperienza dello spettatore e dell’attore principale anche nel ruolo di protagonista politico.

Giovanni Bernardini, Fuga dalla notte

08/05/2010
La cultura, fede laica per sfuggire alla notte, di Felice Blasi
 
Giovanni Bernardini, nato a Pescara nel 1923 ma pugliese d’adozione dal dopoguerra, dopo la laurea a Bari con Mario Sansone nel 1946 si stabilì nel Salento, dove ha insegnato e scritto per tutta la vita, impegnandosi anche politicamente nel suo comune, Monteroni, dove è stato sindaco dal 1992 al 1993.

Cerca libro

News