La donna che non si trova

€30,00
Articolo:
Pietro Chiari
La donna che non si trova
Le avventure di Madama Delingh scritte da lei medesima

Pubblicato a Venezia presso Pasinelli nel 1768, questo romanzo è la storia di Quivira Delingh e delle sue avventure alla ricerca del marito scomparso. Il viaggio tocca le tappe obbligate dell’immaginario culturale dell’epoca, dai luoghi esotici, quali il Perù e il Messico, alle metropoli europee, quali Londra, Parigi e le città della Spagna. La donna, confrontandosi con le realtà più diverse, risolverà complotti sentimentali e avversità che sembrano vanificare ogni speranza e costruirà via via una fortuna determinante anche per il marito alla fine ritrovato.

Inserito nel fortunato e frequentatissimo filone delle Memorie, il romanzo dimostra come un genere letterario vada assumendo una nuova codificazione, tra le suggestioni provenienti d’Oltralpe e una sempre maggiore consapevolezza dei meccanismi delle strutture narrative.
info-copertina
La donna che non si trova
anno: 
2007
pagine: 
368
isbn: 
978-88-8176-966-7
a cura di Alberto Zava

Il poligrafo bresciano Pietro Chiari (1712-1785) dopo aver abbandonato la Compagnia di Gesù, vive dal 1747 al 1762 a Venezia. Qui svolge un’intensa attività teatrale caratterizzata dalla rivalità con Goldoni. Nel 1753 pubblica il primo romanzo della nostra letteratura, La filosofessa italiana, cui seguono molte altre prove narrative.

Cerca libro

News