La neoavanguardia italiana

€18,00
Articolo:
Renato Barilli
La neoavanguardia italiana
Dalla nascita del Verri alla fine di “Quindici”

Il presente volume è opera fondamentale per chi voglia acquisire una conoscenza approfondita del fenomeno ormai saldamente iscritto nella storia letteraria e culturale del nostro Paese come Gruppo 63 o Neoavanguardia, o anche, come qui indicato, seconda ondata nell’intero svolgersi del Novecento.

La validità del testo nasce dal fatto che esso è steso da un testimone diretto di quegli avvenimenti, che dunque li ha vissuti sulla propria pelle, trovandosi così in grado di ricostruirli, inevitabilmente secondo un proprio punto di vista, ma con sincero sforzo di indicare anche le posizioni alternative assunte di volta in volta dai compagni di via. Il volume si presenta articolato in tre contenitori di massima, che seguono le vicende del Gruppo sui tre fronti essenziali della poesia, della narrativa e del dibattito critico, ma all’interno di queste sezioni esso si vale di un andamento cronologico, dalle prime manifestazioni alle ultime e più mature, mentre un quarto capitolo indaga sulle varie ragioni che hanno portato allo scioglimento del Gruppo, in concomitanza con la svolta del 68.
info-copertina
La neoavanguardia italiana
no
anno: 
2007
pagine: 
312
isbn: 
978-88-8176-961-2

Renato Barilli, La neoavanguardia italiana

09/12/2007

Avanguardia - il gran risveglio, di Paolo Di Stefano

Renato Barilli, La neoavanguardia italiana

01/03/2008
Il salutare rinnovamento, di Roberto Carnero

La data di nascita ufficiale fu il 3-8 ottobre del 1963, quando a Solanto, presso Palermo, in una sala dell’Hotel Zagarella, si costituì formalmente il gruppo. Parliamo ovviamente del  Gruppo 63. Era un drappello di giovani, e meno giovani, poeti, narratori, critici, accomunati dalla polemica contro la tradizione letteraria, da loro giudicata superata e passatista. Davano così inizio al movimento della Neoavanguardia.

Renato Barilli, La neoavanguardia italiana

27/04/2008

Barilli e l'arte contemporanea, di Toti Carpentieri

Renato Barilli, La neoavanguardia italiana

29/04/2008

Giovani scrittori senza lucciole, di Nicola Signorile

Cerca libro

News