La presa di Palermo

€20,00
Articolo:
Luigi Gualtieri
Antonio Scalvini
La presa di Palermo
Romanzo storico contemporaneo sull'eroica spedizione di Garibaldi in Sicilia
In questo romanzo c’è la Giovine Italia, il fervore risorgimentale, l’azione garibaldina ma anche ironia, attese sentimentali, striature di orrido goticheggiante, intrighi, colpi di scena. Da qui peripezie, naufragi, prigioni, scontri armati, e ancora castelli, conventi, ma anche luoghi naturali come nodi simbolici dei sentimenti e della psicologia dei personaggi.
info-copertina
La presa di Palermo
anno: 
2006
pagine: 
248
isbn: 
88-8176-756-2
a cura di Flora Di Legami
Antonio Scalvini (1835-1881) dopo gli studi di legge si è dedicato al teatro e alla narrativa. È stato tra i primi a dar vita e diffusione alla commedia musicale con timbri satirici, in linea con Offenbach in Francia.
Luigi Gualtieri, conte di Brenna (1825-1901) ha scritto romanzi storici e drammatici, testi per il teatro e libretti d’opera riscuotendo successo di critica e di pubblico.

Gualtieri-Scalvini, La presa di Palermo

08/01/2008
Amori e travagli risorgimentali, di Filippo Maria Battaglia
 
Lui si chiama Leonida Pacifici, lei non ha nome e resta avvolta nel mistero. A separarli, c’è un amore che si rivelerà non corrisposto, ma che porterà il protagonista ad imbattersi, suo malgrado, nella voragine cospirativa che precede l’Unità d’Italia, fino all’epopea garibaldina in Sicilia.

Cerca libro

News