Sarà forse la rana, o alcun che solo canti

€15,00
Articolo: 978-88-6266-520-9
Claudio Tugnoli
Sarà forse la rana, o alcun che solo canti
Centosei haikai

La pretesa di impadronirsi dei “mattoni della creazione” riflette l’aspirazione al dominio della realtà, esprime la volontà di separazione, disgiunzione, estraneazione, lungo un percorso che conduce inevitabilmente alla desolante alienazione dell’uomo dalla natura e dall’altro uomo.

Se l’amore è aspirazione a creare sempre nuove e più estese totalità, la poesia e la filosofia propongono sintesi, tessono parentele, scoprono collegamenti che l’intelletto astratto non vede, ma l’intelligenza non ostile alla vita riconosce da sempre.
info-copertina
Sarà forse la rana, o alcun che solo canti
Sarà forse la rana, o alcun che solo canti
Libro novità
anno: 
2013
pagine: 
136
isbn: 
978-88-6266-520-9
Premio AlberoAndronico 2016

Cerca libro

News