Luigi Malerba, Parole al vento

25/10/2008
Le Parole al vento di Luigi Malerba, di Enzo Mansueto
 
Scomparso lo scorso maggio, ottantunenne, lo scrittore Luigi Malerba è uno dei più grandi interpreti della lezione del Novecento nella nostra letteratura. Nella sua opera, infatti, si sintetizzano il lavoro linguistico, la percezione assurda della realtà e il gioco creativo tipico di quei neosperimentalismi che, con grande personalità, attraversò. L’attenzione, sin dagli esordi, alle parole, da una parte, la sensibilità contemporanea nello stile, ma anche la passione per i classici e l’impegno concreto per l’ambiente, rendono la sua cifra unica. Lo rimarcano le numerose traduzioni nel mondo. Questo volume, per poco postumo, pur essendo una selezionata raccolta di interviste all’autore, è da considerarsi parte integrante del corpus malerbiano.
Come spiega la curatrice del libro, la figlia Giovanna Bonardi, (Malerba, lo ricordiamo, era uno pseudonimo), Malerba pretendeva di rispondere alle interviste in forma scritta. Una sua idiosincrasia nei confronti della comunicazione orale e la volontà di essere ponderato nelle argomentazioni, col risultato che le tante interviste concesse tracciano territori ulteriori di letteratura.

Cerca libro

News