Umberto Saba, Quante rose a nascondere un abisso

16/12/2004

In venticinque parole

Lettere di Saba e la moglie Lina. Più belle quelle di lei: "Mio adorato Umberto, spero avrai ricevuto le pantofole e che ti saranno giuste".

Cerca libro

News