Argomento “Giornale di Brescia”

Paola Baratto, Solo pioggia e jazz

23/02/2006

L'ossessione del tempo, di Anita Loriana Ronchi


Il tratto essenziale, nitido, sicuro, dalla forte capacità evocativa. Un nucleo centrale - il tempo - scandagliato nei suoi rimandi enigmatici, gioco di specchi che restituisce all’ineludibile finitezza del vissuto. Un libro che si misura «con un tema complesso, reso ancora più arduo dalla cifra del romanzo e dalla necessità di procedere per accumulazioni di indizi sino allo svelamento finale».

Paola Baratto, Solo pioggia e jazz

02/12/2005

Baratto, il respiro del tempo


Lo scorrere del tempo come fonte di contraddizioni ed ossessioni che tormentano
l’individuo già soggiogato, anche se dedito ad un iperattivismo che dovrebbe allontanare gli spettri dell’oggi e del domani, da un "horror vacui" la cui dimensione sembra non avere confini.

Condividi contenuti

Cerca libro