Argomento “Brescia oggi”

Paola Baratto, Solo pioggia e jazz

31/12/2005

Il senso del tempo nell’albergo della noia, di Massimo Tedeschi


Un gioco di specchi, un apologo sul Tempo, uno studio musicale in cui prevale il pianissimo, un acquarello in cui il verde brillante si disfa e poi si cristallizza, un arpeggio delicato sulle sillabe di un dizionario intimo.
Ci sono molti modi - lirici - per dire dell’ultimo romanzo della scrittrice bresciana Paola Baratto, Solo pioggia e jazz (Manni editore, pagine 149, euro 15). La prosa, invece, dice di un’invenzione magica e realistica al tempo stesso, irta di citazioni e genuine invenzioni.

Paola Baratto, Solo pioggia e jazz

24/03/2006

Baratto, l’apologo del tempo rimosso, di Federica Papetti


Combattere il trascorrere del tempo è una guerra persa. Tale consapevolezza esplode non a caso nell’assenza del tempo artificialmente scandito dagli uomini, quando l’ozio prende il sopravvento sulla frenesia delle attività umane.
La scrittrice bresciana Paola Baratto con la sua ultima fatica letteraria, il romanzo Solo pioggia e jazz edito da Manni editori e presentato al salone Vanvitelliano in palazzo Loggia, si addentra nel mistero del tempo offrendo ai lettori un’opera di grande pregio stilistico.

Condividi contenuti

Cerca libro