Argomento “Corriere della sera Magazine”

Dario Salvatori, L'angelo dalla faccia sporca

02/07/2009

In venticinque parole, di Antonio D'Orrico

Salvatori si interessa di musica, non sa nulla di calcio però ha scritto questa bella, tenera storia di Angelillo, campione perseguitato da Herrera per amore.

Giancarlo Tramutoli, Uno che conta

05/07/2007
L’Affaire Cappelli: autore di sozzerie casalinghe, divetto letterario o maestro del romanzo?, di Antonio D’Orrico
 
Il caso Gaetano Cappelli, autore di quel libro (anche comico, nonché stilisticamente eccelso ed elegantissimo) che è Storia controversa dell’inarrestabile fortuna del vino Aglianico nel mondo, sta appassionando i lettori. Mi scrive, in maniera acre e risentita (e, per me, spassosissima, ma non credo per lui) il prof.

Giancarlo Tramutoli, Uno che conta

12/07/2007
L’Affaire Cappelli: non è solo uno scrittore ma è anche personaggio di romanzi altrui, di Antonio D’Orrico 
 
Eccoci a un’altra puntata dell’Affaire Cappelli (Gaetano Cappelli, autore di Storia controversa dell’inarrestabile fortuna del vino Aglianico nel mondo, Marsilio). Cappelli, per me (ma non soltanto per me: ha lettori che lo amano alla follia), è uno scrittore di gran classe ed è un mistero che non sia apprezzato come merita. L’altra volta ho citato due lettere.

Claudio Menni, Gardo Mongardo

26/07/2007

In venticinque parole, di Antonio D'Orrico

L'autore è centrocampista della Nazionale scrittori, ex manovale, ex bagnino, ex netturbino, ex bracciante, attuale agente di commercio. Lavori usuranti. Si merita la pensione. Subito.

Eugenio Baroncelli, Outfolio

22/06/2006

In venticinque parole, di Antonio D'Orrico

"Perla è una fortezza. La assedio e lei solleva il ponte levatoio... Stefania? Quella si addormentava regolarmente davanti alla tv..." Strano libro-catalogo (di fantasmi).

Francesco Venditti, My sweet family

08/09/2005

Caro papà, ti invidio tanto il '68, di Mirella Serri


Ventinove anni compiuti proprio ieri l’altro, sotto il segno della Vergine. Ma domani ritorna ragazzino, rientra nel ruolo di figlio. Strana sorte quella di Francesco Venditti, attore e prole d’arte di Simona Izzo e di Antonello, nato sotto il segno dei Pesci. Nella fiction di Canale 5, che Francesco sta registrando in questi giorni -Questa è la mia terra (in onda nel 2006)-, è il giovane rampollo di una famiglia di contadini.

Umberto Saba, Quante rose a nascondere un abisso

16/12/2004

In venticinque parole

Lettere di Saba e la moglie Lina. Più belle quelle di lei: "Mio adorato Umberto, spero avrai ricevuto le pantofole e che ti saranno giuste".

Condividi contenuti

Cerca libro

News