Argomento “Il Secolo d'Italia”

Roberta d'Ottavi, L'approdo svelato

07/11/2006
Se la poesia ci salva la vita, di Nicola Vacca

 La poesia è qualcosa d’indistruttibile. Soprattutto in questi tempi malfermi, ammalati di una provvisorietà globale, affidarsi alla parola poetica vuol dire cercare a tutti i costi, tentare di trovare nelle incertezze cosmiche quell’approdo definitivo che finalmente leghi le nostre vite a quegli approdi etici di cui si avverte un fortissimo bisogno interiore.

Carla Montefusco, Lo stupore della ragione

28/11/2006

Montefusco, i versi? Sono le note musicali dei sentimenti, di Nicola Vacca

Giorgio Caproni, Amore com’è ferito il secolo

14/12/2006
Il Canzoniere inedito di Caproni, di Nicola Vacca
  
Giorgio Caproni è tra i poeti del Novecento il più singolare nella sua opera, con il gusto del paradosso filosofico, il poeta livornese senza mai rinunciare a un’ironia intelligente, ha dato una lettura tagliente delle inquietudini problematiche del secolo breve.
Caproni è un poeta, che per l’attualità dei suoi temi, andrebbe letto e studiato ancora oggi.

Gianfranco Fabbri, Stato di viglianza

20/03/2007

La vita in stato di vigilanza, di Nicola Vacca

Nicola Vacca, Incursioni nell'apparenza

08/06/2006

Figli di dèi mediocri, di Aldo Di Lello

Alberto Bertoni, Ho visto perdere Varenne

18/04/2006

Bertoni, in corsa nei frammenti della memoria, di Nicola Vacca


La nuova poesia di Alberto Bertoni racconta in un giornale di viaggio esistenziale il quotidiano mentre muta in tutte le sue sfumature.

Antologia della poesia turca contemporanea

19/04/2006

Mamma li turchi! Niente paura, sono poeti, di Nicola Vacca


Un nuovo libro, Antologia della poesia turca contemporanea (a cura di Necdet Adabag, Manni editori, pp. 149, euro 13), presenta per la prima volta nella nostra lingua quarantotto autori importanti che hanno fatto la storia della letteratura in versi di questo Paese. Il volume è una documentata storia della poesia turca raccontata attraverso il profilo e le opere dei poeti accuratamente scelti. Mancava uno studio documentato sulla ricchezza della poesia turca.

Claudia Patuzzi, La stanza di Garibaldi

11/05/2006

Claudia Patuzzi nel labirinto della memoria, di Nicola Vacca


«A volte mi soffermo a guardare il volto svagato di mia madre o il volo radente di un uccello e mi domando: che cos’è la memoria? Da dove viene? Dove sta? È il cervello la madre della memoria? O la memoria, come una cattedrale gotica, rappresenta un mondo a sé costruito da infiniti mattoncini di fronte ai quali il nome del primo progettista si è dissolto per sempre?

Christian Tito, Dell'essere umani

23/05/2006

Un difficile conto in sospeso con la nostra coscienza, di Nicola Vacca

Antonio Ramos Rosa, Non posso rimandare l'amore

06/06/2006

Un editore coraggioso fa scoprire all'Italia Antonio Ramos Rosa, di Nicola Vacca

Condividi contenuti

Cerca libro